MENU
Articoli in evidenza
la denuncia

Cittadella dello sport, “Attività natatoria nel caos”

Cittadella dello sport, "Attività natatoria nel caos"

E’ il presidente della Sikelia Waterpolo a sollevare diverse problematiche a 9 mesi dall’inizio della gestione diretta dell’impianto da parte del Comune

“Attività natatoria nel caos alla Cittadella dello sport di Siracusa”.

A dirlo è Franco Guglielmo, presidente della Sikelia Waterpolo, una delle Asd che svolgono attività sportiva nell’impianto sportivo siracusano.

C’è amarezza nelle parole di Guglielmo per non aver avuto riscontri alle diverse problematiche sollevate.

“Sono trascorsi 9 mesi – scrive in una nota – dall’inizio della gestione diretta della Cittadella da parte del Comune e sin qui non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione diretta.

Alle 12 mail inviate via pec per chiedere informazioni su alcune problematiche – aggiunge – non ci mai stata data risposta”.

Queste le vicende in sospeso: il malfunzionamento della caldaia principale, l’impiego della vasca piccola coperta e chiusa da tempo e l’assegnazione degli spazi acqua a distanza di 3 mesi dalla scadenza del bando.

Proprio quest’ultima vicenda crea problemi a tutte le società che svolgono attività natatoria e che per questo “non sarebbero in grado di programmare la propria attività e di assicurare ai propri ragazzi la fruizione regolare degli impianti”.

Da qui l’invito rivolto all’amministrazione comunale a prendere in considerazione l’opportunità di affidare a terzi, che siano in grado di fornire adeguate garanzie, la conduzione di un impianto, un tempo fiore all’occhiello della città”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE