Articoli in evidenza
l'intervento

Caos fuori dall’hub vaccinale di Siracusa, Italia Viva boccia la gestione degli ingressi

Caos fuori dall'hub vaccinale di Siracusa, Italia Viva boccia la gestione degli ingressi

Sotto accusa l’operato di Asp e Comune per la mancanza di indicazioni univoche

Caos fuori dall’Hub vaccinale di Siracusa. A denunciarlo è la coordinatrice provinciale di Italia Viva, Alessandra Furnari.

“Chi sceglie questa struttura – scrive in una nota – è ormai costretto ad un calvario. All’interno tutto scorre liscio, tra l’accettazione e la somministrazione è tutto molto rapido ed organizzato, ma prima di riuscire a mettere piede all’interno della struttura è un dramma.

In piedi per ore al freddo, anche chi in piedi ha difficoltà a stare – aggiunge Furnari – un assembramento di persone che non prevede alcuna distinzione o controllo tra chi ha una regolare prenotazione e chi no, così come non prevede distinzione di orari; tutto si risolve in un’unica grande ammucchiata.

Con la diffusione della variante omicron, caratterizzata dall’altissimo tasso di contagiosità – affonda il colpo – è davvero impensabile che possa essere autorizzata, da chi dovrebbe tutelarci, una situazione del genere”.

La cosa peggiore secondo Furnari è la confusione sulla metodologia da seguire con indicazioni che cambiano da un momento all’altro sulla gestione degli ingressi all’hub tra prenotati e non.

“Fermo restando il ringraziamento al personale amministrativo e sanitario, oltre che ai volontari, chi ha in mano la gestione della struttura – conclude l’esponente di Italia Viva -dovrebbe veramente correre ai ripari e adottare un metodo, che sia uno e che funzioni”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento