Articoli in evidenza
la cerimonia

Avvicendamento alla guida del comando provinciale dei Vigili del fuoco di Siracusa: arriva l’ing. Antonino Galfo

Avvicendamento alla guida del comando provinciale dei Vigili del fuoco di Siracusa: arriva l'ing. Antonino Galfo

Prende il posto dell’ing. Michele Burgio che ha occupato il ruolo per circa 2 anni

Avvicendamento oggi al vertice del comando provinciale dei Vigili del fuoco di Siracusa.
L’ing. Antonino Galfo, Comandante Vicario del Comando VF di Palermo, prende il posto dell’ing. Michele Burgio.
Burgio, già Comandante di Caltanissetta ed Agrigento, lascia il Comando di Siracusa per ricoprire l’incarico di Comandante di Trapani. Il suo mandato della durata di poco più di due anni: “Il bilancio di questo biennio è positivo – afferma Burgio – tra gli obiettivi raggiunti: il potenziamento del parco mezzi di soccorso, del settore operativo Nbcr (rischio nucleare, biologico, chimico e radiologico), della formazione specialistica con nuovi esperti provinciali e nuovi strumenti di rilevazione e dispositivi, connessi anche all’emergenza covid. Sono stati potenziati i distaccamenti volontari di Sortino e Pachino con il reclutamento e la formazione di nuovi vigili volontari. Per la parte logistica sono in fase di completamento i lavori di realizzazione delle nuove sedi di servizio di Siracusa e Augusta”.

L’ing. Antonino Galfo, 49 anni, modicano, laureato a Catania in ingegneria Meccanica con il massimo dei voti e dottore di ricerca in meccanica strutturale, entra nel Corpo Nazionale dei vigili del fuoco nel 2003 e ricopre gli incarichi di funzionario direttivo nei Comandi di Torino, Catania e Verbania Cusio Ossola, dove assume l’incarico di vice Comandante. Nominato primo dirigente nel 2020 gli viene conferito l’incarico di Comandante Vicario al Comando di Palermo. Durante la sua carriera ha partecipato a numerosi gruppi di lavoro, anche di rilevanza nazionale, per la stesura di capitolati tecnici per la fornitura degli automezzi di soccorso e le relative commissioni di collaudo; ha partecipato alla formulazione e revisione delle norme nazionali in tema di prevenzione ed interventi di soccorso aeroportuali, nonché in tematiche di sorveglianza del servizio di salvataggio e lotta antincendio negli aeroporti e negli eliporti; ha svolto incarichi di docenza per la formazione del personale operativo del Corpo dei Vigili del Fuoco e dei tecnici professionisti esterni ai fini della iscrizione dei negli elenchi del Ministero dell’Interno per la prevenzione incendi.

Esperto in materia di opere provvisionali e messa in sicurezza di edifici storici di elevata complessità, ha coordinato interventi operativi su scenari sismici di elevata complessità quali: terremoto dell’Aquila del 2009; – terremoto dell’Emilia del 2012; terremoto del 2016 e del 2017 che ha interessato le regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo; terremoto paesi etnei del 2018 predisponendo progetti di opere provvisionali di messa in sicurezza di edifici storici di elevata complessità.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *