Articoli in evidenza
covid

Aumento dei contagi, nuove restrizioni disposte dai Comuni di Buscemi e Ferla

Aumento dei contagi, nuove restrizioni disposte dai Comuni di Buscemi e Ferla

Scattano oggi una serie di divieti per evitare assembramenti e il dilagare del virus

L’aumento incontrollato dei contagi fa scattare nuove restrizioni dopo le segnalazioni dell’Asp di Siracusa ai vari Comuni.

E arrivano così le ordinanze dei sindaci di Buscemi e Ferla, Rossella La Pira e Michelangelo Giansiracusa.

A Buscemi è in vigore da oggi e lo sarà fino al 12 gennaio il divieto di assembramento e/o stazionamento presso piazze, ville comunali e spazi antistanti i bar.

Disposta, inoltre, la chiusura dalle 21 alle 6 dei pubblici esercizi in cui viene svolta l’attività di bar, anche non è indicata come attività principale.

Arriva il divieto di consumazione di bevande e cibi all’esterno e la sospensione di tutte le cerimonie: feste di compleanno, ricorrenze in cui sono previsti assembramenti di persone (ad eccezione delle celebrazioni liturgiche).

Disposta la chiusura al pubblico di tutti gli uffici comunali. I servizi saranno erogati su appuntamento e la
sospensione, nei locali comunali, di tutte le attività ricreative (circolo anziani, botteghe-scuola, “Sempre ragazzi di montagna”) ed educative extrascolastiche.

Misure per limitare i contagi anche a Ferla dove da oggi 6 Gennaio e fino al 16 gennaio 2022 compreso, è in vigore il divieto di stazionamento in  piazza Sant’Antonio, piazza San Sebastiano, piazza Crispi, via Vittorio Emanuele, via Umberto, via Garibaldi, piazza Cappuccini, piazza Toselli, piazza Verga (piazza Aldo Moro), piazza Marconi (piazza Santa Sofia), piazza Montessori.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento