MENU
Articoli in evidenza
la regione

Ati, entro 60 giorni approvazione dello Statuto o commissariamento

Ati, entro 60 giorni approvazione dello Statuto o commissariamento

Le perplessità di Lealtà e Condivisione insieme a Movimento 5 Stelle, 100 Passi, Sinistra Italiana, Articolo 1, Pci e Unione Popolare

Entro 60 giorni le Ati siciliane dovranno provvedere a completare gli adempimenti mancanti.

Ad imprimere l’accelerazione al percorso di affidamento del servizio idrico è la Regione. A darne notizia è l’associazione Lealtà e Condivisione insieme a Movimento 5 Stelle, 100 Passi, Sinistra Italiana, Articolo 1, Pci e
Unione Popolare.

“A Siracusa – si legge nella nota – occorre  completare l’iter di approvazione dello statuto dell’Azienda Speciale Consortile che dovrà gestire il servizio.

Decorso tale termine, sarà un commissario nominato dal governo regionale a farlo.

A due anni dalla scelta per la gestione pubblica del servizio idrico avvenuta nel 2020 da parte dell’Ati e ad un anno dall’approvazione del Piano D’Ambito – commentano associazioni e partiti – è un bene che si ponga fine a questo immobilismo imponendo tempi certi all’Assemblea dei Sindaci sotto la minaccia del commissariamento.

Non vorremmo – aggiungono – che qualcuno voglia approfittare dell’occasione, ricorrendo magari ai poteri speciali che verrebbero eventualmente attribuiti a un commissario, per rimettere in discussione la scelta della gestione pubblica e partecipata del servizio idrico in favore di una gestione privata.

A tal proposito – concludono – attendiamo ancora chiarimenti in merito ai progetti (sconosciuti) per i quali Siam, con 1 anno residuo di affidamento (salvo proroghe), ha dichiarato di volere investire circa 49 milioni di euro nella nostra città”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE