MENU
Articoli in evidenza
la richiesta

Adeguamento retroattivo delle tariffe idriche, il M5s chiede all’Ati l’avvio di un’istruttoria

Adeguamento retroattivo delle tariffe idriche, il M5s chiede all'Ati l'avvio di un'istruttoria

A Siam, intanto, si chiede di informare i cittadini sulle iniziative intraprese per limitare la spesa energetica

Un’istruttoria sul recente adeguamento retroattivo delle tariffe idriche: a chiederla all’Ati Siracusa sarà il Movimento 5 Stelle.
“Le norme di riferimento sono chiare – si legge in una nota – ma vogliamo comprendere con altrettanta chiarezza se l’autorità d’ambito abbia fatto tutto quanto in suo potere per verificare se vi fossero margini per limitare, nel tempo e nella portata, l’adeguamento che appare peraltro approtato nella formula massima possibile.
Rimane il dubbio – prosegue – che, attraverso confronto tra le parti, potesse almeno essere rivisto al ribasso.
Siamo preoccupati perchè questa corsa all’aumento sta mettendo in ginocchio le famiglie e le imprese siracusane.
Ci aspettiamo anche che Siam – si legge ancora nella nota pentastellata – informi la cittadinanza su tutte le iniziative intraprese per limitare la spesa energetica oggi necessaria per mantenere su livelli ottimali il servizio idrico, contrassegnato da elevate dispersioni.
Non vorremmo che, tra pochi anni, si finisse di nuovo per scaricare il conto sui contribuenti siracusani.
Non appena entreranno nel pieno esercizio delle funzioni i nostri portavoce regionali – conclude –  predisporremo per loro tramite una nota da inviare ad Arera, l’autorità di garanzia del settore, con cui chiederemo una risposta scritta alla domanda se si poteva limitare nel tempo e nella misura questo adeguamento tariffario retroattivo”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE