Articoli in evidenza
POLITICA

A Palazzolo Acreide il presidente del consiglio comunale Tiné aderisce a Fratelli d’Italia

A Palazzolo Acreide il presidente del consiglio comunale Tiné aderisce a Fratelli d’Italia

Annunciate, dal coordinatore provinciale del partito, altre adesioni nella zona montana

Il Presidente del Consiglio Comunale di Palazzolo Francesco Tinè passa a Fratelli d’Italia.
Tinè, ingegnere edile libero professionista, è dal giugno 2018 Presidente del Consiglio Comunale di Palazzolo Acreide con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Gallo e componente del direttivo Anci giovani Sicilia.

L’adesione ha visto un momento di incontro a Palazzolo Acreide alla presenza della parlamentare regionale Rossana Cannata, del sindaco di Avola Luca Cannata e del coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Giuseppe Napoli.

“L’adesione di Francesco Tinè a Fratelli d’Italia – dichiara Rossana Cannata – conferma la crescita del partito che si radica sempre più nel territorio provinciale.

Con la professionalità e determinazione di Francesco continueremo a portare avanti gli impegni già presi e che mi hanno vista impegnata sin dal mio insediamento per la valorizzazione del territorio, il miglioramento delle infrastrutture, l’implementazione dei servizi sanitari e i sostegni al tessuto economico di Palazzolo”.

“Aderisco con grande entusiasmo – dice Tiné – a quello che è il progetto politico dei fratelli Cannata a cui va riconosciuto il merito della grande attenzione nei confronti del territorio provinciale. L’adesione punterà a dare un contributo in più a quella che è la crescita di Palazzolo Acreide che negli ultimi anni ha trovato grande rilancio anche grazie all’azione dell’amministrazione.

L’obiettivo – conclude – è quello di aggregare nuove energie in una forza politica di grande prospettiva futura che possa far sentire la propria voce a livello locale e regionale”.
“Un segnale importante – sottolinea Napoli – che conferma il radicamento e la crescita del partito e che continuerà con altre adesioni e novità nella zona montana”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *