Articoli in evidenza
in cattedrale

A 76 anni dalla scomparsa commemorato a Noto il carabiniere Francesco Scatà

A 76 anni dalla scomparsa commemorato a Noto il carabiniere Francesco Scatà

Il comandante provinciale, col. Barecchia, ha evidenziato l’importanza dell’esempio di Scatà che ha portato la sua missione fino all’estremo sacrificio

A 76 anni dalla sua scomparsa è stato commemorato, nella cattedrale di Noto, il carabiniere Francesco Scatà, morto a Francoforte sul Meno (D) nel 1945, dopo essere stato catturato nel corso del secondo conflitto mondiale.

Erano presenti i familiari di Scatà, il sindaco e le locali autorità.

Il Comandante provinciale dei Carabinieri di Siracusa, Colonnello Gabriele Barecchia, nel corso di una breve allocuzione, ha evidenziato che la funzione religiosa non è una mera rievocazione di un drammatico periodo della nostra storia e nemmeno un ripetitivo rituale, piuttosto – ha detto – “si propone di indicare a simbolo ed esempio per tutti, la fedeltà e la consapevolezza della propria missione, che Francesco e tutti i suoi commilitoni hanno testimoniato in quegli anni, sino all’estremo sacrificio”.

Il Col. Barecchia ha concluso il suo intervento ricordando che “il loro esempio, ci rammenta che la libertà e la sicurezza dei popoli, presupposti indispensabili per una serena convivenza civile, devono essere difese sempre, anche a prezzo della vita”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *