Articoli in evidenza
Il decreto

Stop a green pass, mascherine e quarantena da contatto. Ecco tutte le tappe del ritorno alla normalità

Stop a green pass, mascherine e quarantena da contatto. Ecco tutte le tappe del ritorno alla normalità

Approvata dal Cdm la road map che prevede i primi allentamenti a partire dall’1 aprile quando scadrà lo stato di emergenza

Il governo ha deciso quali saranno le tappe verso la normalità, lasciandosi alle spalle le varie restrizioni messe in campo per limitare la pandemia da covid.

La strada è tracciata del nuovo decreto riaperture illustrato ieri in conferenza stampa.

Dall’1 aprile scade lo stato di emergenza e decade il sistema dei colori, ma il monitoraggio proseguirà.
Non ci sarà più l’obbligo di Super Green pass sui luoghi di lavoro per gli over 50 (resterà in vigore solo la multa)e sarà richiesto solo il pass base.

Stop anche alle quarantene da contatto con un caso positivo anche per i non vaccinati: dovrà restare in autoisolamento solo chi è positivo mentre i contatti dovranno applicare l’autosorveglianza, indossando la mascherina Ffp2.

Non sarà più necessario il certificato verde sui bus ed in generale sui mezzi di trasporto pubblico locale, ma resta  l’obbligo delle mascherine fino al 30 aprile.

Non sarà più necessario avere almeno il Green pass base per entrare in uffici pubblici, negozi, banche, poste o tabaccai. Stessa cosa anche nei ristoranti all’aperto.

Dal primo aprile decadono le capienze limitate nelle strutture e anche negli stadi e nelle scuole riprende la possibilità di svolgere gite e manifestazioni sportive.

Dall’1 maggio termina l’obbligo del Green pass quasi ovunque così come non sarà più in vigore l’obbligo delle mascherine in tutti i luoghi al chiuso, anche a scuola.

Da 15 giugno sparisce l’obbligo vaccinale tranne che per il personale sanitario e Rsa per il quale resterà in vigore fino a fine anno.

Dal 30 giugno stop allo smart working in ambito privato così come sono al momento concepite. Viene prorogato lo svolgimento del lavoro agile per i lavoratori fragili.

 

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE