MENU
Articoli in evidenza
la vicenda

Sospeso per 3 giorni il cantiere della Irem In Belgio. Fismic: “Preoccupati per i lavoratori”. L’azienda: “Nessun allarmismo”

Sospeso per 3 giorni il cantiere della Irem In Belgio. Fismic: "Preoccupati per i lavoratori". L'azienda: "Nessun allarmismo"

Il provvedimento preso in attesa degli sviluppi dell’indagine da parte dell’autorità giudiziaria

Novità sul caso del cantiere in Belgio della Irem-Ponticelli scoppiato dopo la denuncia di presunto sfruttamento degli operai.

A renderli noti ancora una volta è il segretario provibciale della Fismic Siracusa, Marco Faranda: ” Secondo quanto riportato dagli organi di stampa locali e anche dallo stesso sito istituzionale dell’azienda – riferisce – Borealis avrebbe deciso di chiudere per tre giorni il cantiere ad Anversa e di sospendere il contratto con Irem-Ponticelli a causa delle presunte negligenze nei confronti dei lavoratori.

In attesa degli sviluppi dell’indagine da parte dell’autorità giudiziaria, i media locali – prosegue Faranda – riportano le dure parole di Wim De Smet, location leader di Borealis che ribadisce la ‘condanna di ogni forma di violazione dei diritti umani’ ragion per cui avrebbe deciso di fermare la costruzione del mega progetto a Kallo.

Come sindacato – aggiunge il sindacalista – abbiamo letto le dichiarazioni dell’Irem, ma in questo momento non possiamo che esprimere grande preoccupazione per gli operai metalmeccanici impegnati nel cantiere ad Anversa”.

L’azienda, dal canto suo, smorza i toni attraverso l’amministratore delegato, Giovanni Musso, che a SiracusaPost ribaisce l’attenzione sempre mostrata per il rispetto dei diritti dei lavoratori impiegati in tutti i cantieri.

Al contempo stoppa ogni allarmismo: “Si tratta solo di un atto temporaneo disposto dal committente – ci ha dichiarato – e noi siamo assolutamente fiduciosi sul buon esito della vicenda”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE