Articoli in evidenza
triennio 2019-2021

Rinnovo contratto degli statali: c’è l’accordo definitivo

Rinnovo contratto degli statali: c'è l'accordo definitivo

In arrivo aumenti e arretrati

Arriva il rinnovo del contratto per i dipendenti pubblici di ministeri, agenzie fiscali ed enti non economici, fra cui Inps ed Inail.

Dopo il via libera della Corte dei conti, l’Aran e i sindacati hanno firmato definitivamente l’accordo.

In arrivo, quindi, gli aumenti previsti: si tratta di 105 euro medi per 13 mesi, cui si aggiunge un beneficio pari ad altri 20 euro medi mensili.

Il contratto riguarda il triennio 2019-2021 e pertanto riconosce anche gli arretrati medi, pari a circa 1.800 euro.

Ad essere interessati sono 225mila statali. L’ipotesi sul tappeto è che gli aumenti e gli arretrati possano arrivare in busta paga a giugno.

Oltre che sul piano economico, diverse sono le novità anche a livello normativo: dallo sblocco delle carriere alla regolazione del lavoro agile.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE