Articoli in evidenza
pandemia

La quarta ondata covid spaventa l’Europa: in Italia contagi stabili

La quarta ondata covid spaventa l'Europa: in Italia contagi stabili

In Austria entrano in vigore le restrizioni che escludono solo vaccinati e guariti

La quarta ondata di Covid 19 sta spaventando l’Europa con l’Austria che ha raggiunto il record assoluto di contagi in una sola giornata, con 9.943 nuovi positivi.

In Italia la curva epidemica è stabile con 6.764 nuovi positivi, mentre il tasso di positività è salito all’1,4% (+0,1%).

Da lunedì, in Austria,inoltre, entrerà in vigore la ‘regola delle 2-G’ che interesserà solo persone vaccinate (geimpft) o guarite entro i sei mesi (genesen): solo le persone vaccinate o guarite potranno accedere nei ristoranti, nei bar.

I tamponi molecolari (Pcr) e antigenici potranno essere utilizzati, almeno ancora per il momento, solo in ambito lavorativo ma non nella vita sociale.

La Russia ha registrato nelle ultime 24 ore 41.335 casi di Covid, record assoluto dall’inizio della pandemia.

Le terze dosi del vaccino anti-Covid saranno disponibili per chi ne ha diritto un mese prima del previsto nel Regno Unito.

Giovanni Rezza, direttore generale alla prevenzione del ministero della salute ha parlato di grande efficacia della campagna vaccinale in corso in Italia: “Diamo quasi per scontato che il virus tenderà ad endemizzarsi e magari di tanto a dare dei focolai, più o meno piccoli si spera, per questo motivo è bene che oltre ai vaccini vengano anche sviluppati farmaci antivirali che siano monoclonali, in grado, nei casi in cui venga meno per alcuni individui la copertura vaccinale, di affrontare con un certo successo le persone che si ammaleranno”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *