MENU
Articoli in evidenza
decreto di bolsonaro

Il mondo piange la scomparsa di Pelè: proclamati 3 giorni di lutto nazionale

Il mondo piange la scomparsa di Pelè: proclamati 3 giorni di lutto nazionale

Lunedì si terrà la veglia funebre, il giorno dopo (3 gennaio) i funerali a Santos

Tre giorni di lutto nazionale in Brasile per salutare Pelé, morto ieri (29 dicembre) a 82 anni all’ospedale Einstein di San Paolo.

Il calciatore leggendario era ricoverato dallo scorso 29 novembre per un tumore al colon e per aver contratto il Covid.

Lunedì si terrà la veglia funebre, il giorno dopo (3 gennaio) i funerali a Santos. La città del sud est del Brasile è quella in cui Pelé giocò per quasi tutta la sua carriera di club.

Per la veglia sarà aperto lo stadio Urbano Caldeira, meglio conosciuto come Vila Belmiro, “lì dove Pelé ha incantato il mondo”, ha annunciato il Santos.

Il feretro dell’ex calciatore sarà poi portato in un corteo funebre per le vie della città, prima di celebrare una cerimonia religiosa in forma privata. Verrà sepolto nel cimitero verticale più alto del mondo

Pelè è stato l’unico giocatore a vincere ben tre edizioni dei Mondiali di calcio (1958, 1962 e 1970).

La Fifa gli ha riconosciuto il record di reti realizzate in carriera, ben 1.281 in 1.363 partite.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE