MENU
Articoli in evidenza
oggi

Consiglio dei ministri, almeno 15 miliardi contro il caro-bollette

Consiglio dei ministri, almeno 15 miliardi contro il caro-bollette

Aiuti a famiglie ed imprese tra le misure contenute nella Nota di aggiornamento

Ci sarebbero almeno 15 miliardi di euro di aiuti destinati a famiglie ed imprese per fare fronte al caro bollette tra le misure contenute nella Nota di aggiornamento al documento di economia e finanza che oggi pomeriggio verrà discussa in Consiglio dei ministri.

Il testo, a quanto filtra da fonti di governo, in queste ore è ancora al vaglio del Mef per le ultime revisioni

Due i capisaldi del testo che arriverà in discussione a Palazzo Chigi: le previsioni per il 2023 con il rapporto deficit/Pil al 4,5% e la crescita programmatica al +0,6%.

La Nadef sarà la cornice entro la quale nelle prossime settimane verrà disegnata la prossima legge di bilancio, la prima del governo guidato da Giorgia Meloni.

Secondo le stime provvisorie dell’Istat nel terzo trimestre 2022 il Pil dell’Italia è cresciuto dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del 2,6% in confronto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il governo dovrebbe destinare il 75% delle risorse a disposizione per aiuti contro il caro bollette.

Il 25% invece dovrebbe essere distruibuita sui capitoli fisco e pensioni, a partire da flat tax e rivalutazioni. Palazzo Chigi punta a creare condizioni per favorire la competitività delle imprese ed il recupero del potere di acqusito dei cittadini.

Tra le altre misure, sarebbe allo studio un meccanismo per incentivare la permanenza al lavoro per gli over 63 con un sistema di sgravi contributivi a favore del lavoratore. Non sono previste nuove tassazioni.

Quanto alla flat tax sarebbe ancora in discussione la platea alla quale applicare il provvedimento, che potrebbe essere di tipo incrementale.

Fonte Agi

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE