Articoli in evidenza
antitrust

Code in autostrada per i cantieri: rimborsi per gli utenti danneggiati

Code in autostrada per i cantieri: rimborsi per gli utenti danneggiati

I rimborsi andranno tra il 25% e il 100% del pedaggio

L’Antitrust ha sanzionato l’Aspi e ha così dato via libera via libera ai rimborsi per gli automobilisti delle autostrade gestite dalla concessionaria per i ritardi dovuti a code per i cantieri presenti sulla rete.

I rimborsi andranno tra il 25% e il 100% del pedaggio a seconda della fascia chilometrica percorsa e del ritardo accumulato a causa delle code generate dai cantieri di lavoro.

In particolare, già entro il mese di maggio, sono previsti rimborsi per ritardi a partire da 10 minuti per viaggi fino a 99 km e ad almeno 15 minuti per tutte le altre fasce (fino oltre i 500 km), calcolati prendendo a riferimento la velocità media storica che per i veicoli leggeri è pari a 100 Km/h, mentre per i veicoli pesanti è pari a 70 km/h.

L’approvazione e l’erogazione del rimborso avverranno in maniera automatica – anche nell’ipotesi di ritardo minimo – a seconda del metodo di pagamento del pedaggio utilizzato dal cliente (Telepass o carte e contanti).

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE