MENU
Articoli in evidenza
decreto energia

Caro bollette, 8 miliardi dal governo per famiglie e imprese

Caro bollette, 8 miliardi dal governo per famiglie e imprese

Non ci sarà bisogno di scostamento di bilancio

Un totale di 8 miliardi di euro, senza scostamenti di bilancio, per sostenere l’economia in una fase difficile.

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto per frenare i rincari delle bollette, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per aumentare il gas prodotto a livello nazionale.

Le misure messe in campo dal governo contro il caro bollette vanno dall’azzeramento degli oneri di sistema per il secondo trimestre 2022, al rafforzamento del bonus sociale elettrico e gas; dal contributo straordinario sotto forma di credito d’imposta a favore delle imprese energivore e per le imprese a forte consumo di gas naturale alle semplificazioni per l’installazione di impianti a fonti rinnovabili.

Spazio anche a misure per fronteggiare l’emergenza caro bollette attraverso il rafforzamento della sicurezza di approvvigionamento di gas naturale a prezzi equi.

Il decreto si basa su “4 colonne: semplificazione per gli impianti rinnovabili, una misura che mira ad aumentare il gas prodotto a livello nazionale, la sicurezza nazionale quindi gli stoccaggi e una misura innovativa sui biocarburanti”, spiega il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani.

Il Governo ha intenzione di intervenire sulla produzione nazionale di gas “per arrivare a circa 5 miliardi di metri cubi” di produzione nazionale dagli attuali 3,2 miliardi, su un totale di consumi nazionali di circa 70 miliardi”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE