MENU
Articoli in evidenza
l'assedio

Brasile nel caos: oltre 400 arresti e 50 feriti durante l’attacco ai palazzi del potere

Brasile nel caos: oltre 400 arresti e 50 feriti durante l'attacco ai palazzi del potere

Oggi riunione di emergenza dei 27 governatori del Paese

Il Brasile nel caos. Il giorno dopo l’assalto ai palazzi del potere da parte delle migliaia di sostenitori dell’ex presidente Jair Bolsonaro, in cui sono state ferite 50 persone (6 in condizioni gravi), le autorità hanno rimosso il governatore di Brasilia e hanno arrestato oltre 400 persone.

Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha convocato per oggi una riunione di emergenza dei 27 governatori, organizzata dal Ministro della Giustizia, Flavio Dino.

Lula dovrebbe incontrare oggi anche i presidenti del Congresso e del Tribunale federale.

Almeno tre Stati  –  Bahia, Piauí e Pernambucohanno  – hanno annunciato l’invio della polizia militare che si unirà alla Forza Nazionale nel Distretto Federale di Brasilia.

Intanto dopo ore di violenza e scontri la situazione sembra essere tornata “sotto controllo” come dichiara il segretario esecutivo del Ministero della Giustizia brasiliano, Ricardo Cappelli, appena nominato dal presidente Inacio Lula da Silva a capo dell’intervento federale.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE